La prova del credito della Banca

La Banca ha l’onere di dimostrare il proprio credito producendo in giudizio tutta la documentazione contrattuale e bancaria.

L’onere di provare l’esistenza del credito spetta alla Banca. Tale onere deve essere assolto depositando la documentazione contrattuale (contratto di apertura del conto corrente, contratto di concessione dei fidi, comunicazioni di variazione delle condizioni contrattuali) e tutti gli estratti conto e gli scalari per valuta dall’inizio del rapporto.

Nei rapporti bancari in conto corrente, la banca non può sottrarsi all’onere di provare il proprio credito invocando l’insussistenza dell’obbligo di conservare le scritture contabili oltre dieci anni dalla data dell’ultima registrazione, in quanto tale obbligo volto ad assicurare una più penetrante tutela dei terzi estranei all’attività imprenditoriale non può sollevarla dall’onere della prova piena del credito vantato anche per il periodo ulteriore”.

II principio, con specifico riferimento alla nullità di clausole riguardanti interessi ultralegali non dovuti, è stato affermato anche da Cassazione n. 23974 del 2010, secondo la quale non si può confondere l’onere di conservazione della documentazione contabile con quello di prova del proprio credito, cui la banca risulta gravata.

Deve, infatti, essere precisato che l’accertata invalidità della pattuizione relativa alla capitalizzazione trimestrale impone la rideterminazione del saldo finale mediante la ricostruzione dell’intero andamento del rapporto, sulla base degli estratti conto a partire dall’apertura del medesimo. “La banca, quale attore in senso sostanziale nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, ha l’onere di produrre, non potendo ritenersi provato il credito in conseguenza della mera circostanza che il correntista non abbia formulato rilievi in ordine alla documentazione prodotta nel procedimento monitorio. (Cass. 21466 del 2013).

Ulteriori approfondimenti

Hai bisogno di consulenza su questo argomento?  Scrivi subito. Un nostro esperto ti fornirà un preventivo gratuito.  

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono

Inserisci la tua richiesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *